2018 © Gianluca Renzi

L’unità di misura


Le usiamo tutti i giorni, sono spesso collegate a fenomeni fisici ma la maggior parte provengono da esigenze economiche o belliche che hanno radici lontane. Così se il mondo anglosassone usa come unità di misura ancora le più primitive come piedi e pollici (ad esempio per misurare le lunghezze), qui in Rwanda e in molti paesi dell’Africa si usa il numero di mucche per misurare la ricchezza o, agli occhi occidentali, la distanza dalla povertà. Anche negli anni che precedettero il genocidio, e gettandone le basi, i Belgi avevano diviso la popolazione in due gruppi Tutsi e Hutu usando come discriminante il numero delle mucche possedute da una famiglia.
La mucca produce il latte: garantisce la sopravvivenza di una famiglia. Stabilisce il confine fra la disperazione e la sicurezza di un pasto.
Oggi Don Patrizio ci ha informato che un contadino viene pagato a cottimo e riceve 80 centesimi di euro per ogni giornata lavorativa (risparmiando i calcoli, fanno meno di 25€ al mese lavorando tutti i giorni) e con questo deve vivere, o sopravvivere, una famiglia intera.
Riguardando le mie foto finora mi accorgo che trasmettono gioia, serenità e ritraggono bambini sorridenti e in tenuta da scuola che possono immaginare e sperare di costruire un futuro migliore per il loro paese; sono i bambini assistiti da Compassion e sostenuti da donatori esteri. Ma là fuori, in ogni angolo e in ogni strada spuntano bambini senza scarpe con vestiti che li coprono solo parzialmente. Sono loro la maggioranza dei bambini qui. Sono loro che riporto nelle foto di oggi, con i loro sorrisi, la loro voglia di vivere e il sogno di poter avere almeno qualche mucca, di distanziarsi di qualche unità dalla povertà più stringente.

Queste le riflessioni di oggi in viaggio per strade e villaggi rurali verso il centro Compassion RW 336- Kabeza Student Center, al confine sud con il Burundi.

Bimbi vicino alle risaie

Bimbi vicino alle risaie

Le case di fango

Le case di fango

"Niente mi spegnerà il sorriso"

“Niente mi spegnerà il sorriso”

Case rurali e gioco del bastone e della ruota

Case rurali e gioco del bastone e della ruota

Bimbi vicino all'essicazione foglie

Bimbi vicino all’essicazione foglie

Grande accoglienza per gli "umuzungu"

Grande accoglienza per gli “umuzungu”

Incontri nel villaggio

Incontri nel villaggio