2018 © Gianluca Renzi

“Distinguersi”


Ore 9.15, arrivo al Centro Compassion RW 625, Maranyundo Student Center. Questo è un centro in una zona rurale del paese. Lungo il percorso l’asfalto ha lasciato il passo alla terra rossa e il nostro bus singhiozzando è arrivato fino a Maranyundo. All’esterno, all’ombra di alberi verdissimi ci aspettano duecentosettantacinque bambini. Ci hanno organizzato una festa di benvenuto con canti e danze in maschera. Sono emozionato da quei cinquecentocinquanta occhi addosso, dal toccare con mano come la solidarietà delle persone più fortunate economicamente, coordinata da una associazione virtuosa come Compassion, possa dare a queste creature la possibilità di imparare, di impegnarsi e di distinguersi. Qui possono alimentare le loro menti e cuori di quello che, assieme alla loro determinazione, serve per brillare e contribuire alla società a cui appartengono.

Mi piace immaginare che alcuni di loro, nati fra i più poveri, una volta grandi, istruiti e illuminati, guideranno il paese nella direzione migliore. Intanto io li guardo, ci gioco e li fermo in qualche istantanea. Non perdete di vista i loro occhi, loro non smetteranno di guardarvi per essere visti.